Costruisci la tua idea di innovazione culturale!

Hai in mente nuove idee per la cultura a Cefalù e all’interno del centro? Vorresti organizzare un convegno nel nostro Centro?


ENTRA A FAR PARTE DEL NOSTRO NETWORK



I Fari di Sicilia. Fari e Fanali di Sicilia e delle Isole Minori Presentazione del volume e mostra di pittura

I Fari di Sicilia. Fari e Fanali di Sicilia e delle Isole Minori Presentazione del volume e mostra di pittura

Dall’amore per il mare, per la terra, per l’uomo e per il suo infaticabile adattarsi all’ambiente in cui vive e dallo slancio per l’attività artistica, prende vita questo libro che illustra, in modo magistrale, i fari che è possibile incontrare percorrendo le coste della Sicilia e delle sue isole minori. Gli autori, Gaetano e Filippo Compagno, adoperando un racconto storico e pittorico, hanno realizzato una classificazione topologica dei fari presenti sul territorio siciliano, ma questo lavoro non si arresta ad essere una mera catalogazione, bensì rassomiglia ad un’ opera poetica, sia perché la poesia è il medium estetico attraverso cui le passioni dell’uomo trovano la loro immediata espressione artistica, sia perché il soggetto rappresentato, il faro, suscita immediatamente un sentimento di stupore e meraviglia che ha alimentato miti e racconti dall’antichità a giorni nostri, da Ovidio a Virginia Wolf.
Ogni faro presente nel volume è stato prima fotografato e poi riprodotto su tela cartonata, con quello stile pittorico, proprio di Gaetano Compagno, che mira all’anima delle cose, senza manierismi o manie di personalizzazione estetica, ma che impiega, invece toni cromatici decisi e pennellate ora lievi ora più incisive che mirano alla dilatazione degli spazi, capace di fare immergere in un’esperienza di contemplazione e ritrovata armonia con la natura.
Il faro rappresenta un legame fra la terra e il mare, eretto sul suolo comunica al viaggiatore che passa sulla sua nave un “stai attento” qui c’è la terra, qui ci sono le rocce, e lo comunica proiettando il suo fascio di luce intesa verso il blu profondo delle acque.
Oggi, purtroppo, i fari rischiano di essere spenti, e alcuni di quelli presenti nel volume lo sono già, per via del sopravvenire delle tecnologie satellitari, ragion per cui quest’opera rappresenta anche un’importante fonte utile alla promozione della loro conservazione e tutela, perché la luce di un faro non illumina soltanto la notte buia del marinaio ma fa risplendere anche il nostro linguaggio poetico, fatto di immaginazione, contemplazione, sentimento.

La mostra sarà visitabile dal 5 al 20 Luglio 2018

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial