Costruisci la tua idea di innovazione culturale!

Hai in mente nuove idee per la cultura a Cefalù e all’interno del centro? Vorresti organizzare un convegno nel nostro Centro?


ENTRA A FAR PARTE DEL NOSTRO NETWORK



Pyramis – mostra fotografica di Nina Kalinovà al Bastione

Pyramis – mostra fotografica di Nina Kalinovà al Bastione

Progetto PYRAMIS
(parola che deriva dalla lingua greca “della forma del fuoco”)
venire alla luce, atto che custodiamo tutti profondamente nascosto nella venatura del nostro essere.

E’ un racconto intimo e immaginario dove la protagonista Virginia è alla ricerca di se stessa in una società smarrita, sempre più tecnologica e frenetica senza identità. Virginia ha capito che per scoprire le sue origini deve annullare tutto quello che finora ci è stato insegnato come una dottrina nella quale non vede la strada di uscita, i canoni impostati dal potere e l’ipocrisia verso se stessi e verso il creatore.

Attratta dalla Piramide, una struttura che si spinge verso il cielo, che la accoglierà, come una Grande Madre, quale canalizza dal suo ventre l’energia, mettendola in sintonia con l’universo riequilibrando le sue forze dello spirito.

Virginia capisce che per subire questo cambiamento si deve spogliare di “se stessa” e affrontare questo percorso da sola. È sempre difficile intraprendere un nuovo percorso di cambiamento, infatti ha difficoltà a mostrarsi senza veli e porta con sé una piccola borsetta contenente gli indumenti di stretta necessità dei quali facciamo quotidianamente uso. Nel suo percorso trova un fedele compagno di viaggio, un cane, il quale la rassicura e l’incoraggia a proseguire. Man mano che Virginia si avvicina alla Piramide spinta dal vento, il quale l’accarezza e nel contempo la schiaffeggia, in questo dialogo profondo si comincia ad abbandonare alle forze maggiori e si spoglia totalmente per scoprire se stessa, rendendosi LIBERA.

Biografia:
NINA KALINOVÀ nasce a Bojnice, in Slovacchia. Fin dalla più giovane età è attratta dalle problematiche estetiche. A 15 anni comincia a guardare il mondo attraverso il mirino della macchina fotografica.
Nina è profondamente certa che la fotografia è uno strumento
indispensabile per una vera e propria rivoluzione etica, per la battaglia sui diritti civili, per fondare società più giuste. Ed ecco che tali principi sono a fondamento della sua più recente fase operativa, testimoniata da diverse performances

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial